Roma – Inter per la 34° di campionato, Zaniolo sfida il passato e carica i giallorossi per vincere ancora

Roma - Inter per la 34° giornata di campionato serie A

Roma – Inter per la 34° giornata di campionato serie A

ROMA – INTER

Archiviata la terza vittoria consecutiva, la Roma prepara sui campi di Trigoria la prossima sfida all’Inter di Antonio Conte. Domenica 19 luglio alle 21,45 i giallorossi affronteranno i nerazzurri di Milano sul terreno dello Stadio Olimpico, con il morale decisamente più alto dopo aver conquistato i tre punti in casa contro un buon Hellas Verona. Mister Fonseca dovrebbe schierare gli stessi calciatori che hanno giocato mercoledì, ma rimangono i ballottaggi tra Bruno Peres e Zappacosta sulla fascia destra, Diawara e Carles Perez in mezzo al campo e Cristante nel terzetto difensivo, qualora il difensore inglese Smalling convocato non riuscisse ad essere pronto per scendere in campo dal primo minuto. Da verificare anche Kolarov che ha giocato le ultime due partite da titolare e pertanto potrebbe rifiatare lasciando spazio a Spinazzola. In casa Inter resta invece il dubbio Lukaku; il centravanti belga ha svolto lavoro personalizzato intenso, e la speranza del tecnico nerazzurro e di poterlo avere a disposizione nell’importante sfida di domenica. Rientrato in gruppo invece Nicolò Barella che potrebbe anche scendere in campo dal primo minuto. Dal 1927 in poi l’Inter è la squadra contro la quale la Roma ha giocato di più. Quella di domenica è l’ultima sfida ad una squadra di alta classifica – l’ultima giornata vede lo scontro con la Juventus ma i giochi potrebbero essere già fatti ndr – e nella storia della Serie A è stata una delle grandi rivalità dei campionati della prima decade degli anni 2000, quando la Roma ha provato a sfidare lo strapotere di un‘Inter che vinse tutto in Italia e nel mondo, riuscendo a conquistare Coppa Italia e Supercoppa Italiana. Ma Roma Inter è stata anche una sfida in fatto di mercato. Sono tanti i calciatori che hanno percorso la strada tra Trigoria e la Pinetina, alcuni dei quali hanno rappresentato ottimi risultati in termini tecnici; da Cristian Chivu, protagonista del triplete nerazzurro, dopo aver trascorso quattro anni nella Capitale, passando per Dodò, Ljaic, Dacourt, Amantino Mancini, Nicolas Burdisso e David Pizarro che alla Roma divenne assoluto signore del centrocampo e tanti altri ancora, fino all’ultimo grande affare in cui i protagonisti erano Radja Nainggolan, che andò all’Inter per la cifra complessiva compresi i cartellini di Davide Santon e Nicolò Zaniolo. Quest’ultimo da gioiellino della primavera nerazzurra è diventato elemento fondamentale nella Roma del futuro, ma anche del presente visto che il tecnico Fonseca proprio in queste ore ha avuto un colloquio chiarificatore con il ragazzo, dopo averlo rimproverato al termine dell’ultimo incontro di campionato. Zaniolo che sta ritrovando la giusta forma fisica dopo il brutto infortunio dello scorso gennaio. Per gli amanti delle statistiche infine da segnalare che il prossimo gol realizzato sarà il 500esimo nella storia degli incontri tra le due squadre, prima sfida nella storia della competizione a raggiungere questo numero di realizzazioni.

Probabili formazioni

Roma (3-4-2-1); Pau Lopez, Ibanez, Mancini, Cristante, Zappacosta, Veretout, Diawara, Spinazzola, Mkhitaryan, Pellegrini, Dzeko. All. Fonseca

Inter (3-4-1-2); Handanovic, Skriniar, De Vrij, Bastoni, Candreva, Gagliardini, Brozovic, Young, Eriksen, Sanchez, Lautaro. All. Conte

Allo stadio Olimpico di Roma collegamenti e commenti flash a cura di Fausto Zilli in diretta attraverso la pagina Facebook Atlasorbis Online direttamente collegata alla redazione del giornale (accreditato in Tribuna Stampa per seguire le fasi della partita), arricchito con i commenti di Gianluca Guerrisi, Vincenzo Ruocco e Tina Paolini.

 

#atlasorbis #atlasorbistv #direttaatlasorbis #ASRoma

Vincenzo Ruocco
..:: Atlasorbis – news quindicinale  16  Luglio 2020