I giallorrossi travolgono la Spal a Ferrara con 6 reti, magia di Zaniolo nel finale e la Roma blinda la classifica per Europa League

Nicolò Zaniolo - AS ROMA

Nicolò Zaniolo autore di un goal capolavoro a Ferrara contro la Spal di Gigi Di Biagio

SPAL – ROMA

La Roma festeggia il suo ‘’compleanno’’ (nasce il 22 luglio 1927) con una straripante vittoria. Allo stadio Paolo Mazza di Ferrara c’è stato un autentico festival del gol con i giallorossi che travolgono la Spal 6 a 1. Al 10’ vantaggio giallorosso; il croato Kalinic è lesto a ribattere a rete una palla non trattenuta dal portiere spallino Letica. L’arbitro Manganiello comunque convalida la rete dopo l’intervento del VAR per un presunto fuorigioco di Pellegrini. Vantaggio che però dura un quarto d’ora. Al 25’ l’attaccante di proprietà del Cagliari, Alberto Cerri, su assist di Valdifiori insacca di testa saltando più alto di Kolarov, annullando il vantaggio ospite.
Primo tempo piuttosto movimentato per la retroguardia giallorossa che corre alcuni pericoli a causa soprattutto di alcune indecisioni di Pau Lopez in due diverse situazioni. Al 34’ nella propria area mentre cerca di evitare un corner, gli sfugge il pallone e Cerri per poco non ne approfitta. Diawara a centro area recupera palla e risolve la situazione. Cinque minuti più tardi esce dalla propria area di rigore e perde un contrasto con i piedi, ma senza subire conseguenze peggiori. Il secondo tempo si apre con la terza rete giallorossa. Diawara serve in verticale una palla a Kolarov, il quale lascia partire un sinistro che Letica non trattiene. Al 51’ entra nel tabellino dei marcatori anche il ritrovato Bruno Peres. Zappacosta, (subentrato a Spinazzola) è bravo a disimpegnarsi sulla destra e crossa una palla al centro. La conseguente conclusione di Carles Perez trova Kalinic che serve un’assist al terzino brasiliano; diagonale destro e gol ritrovato dopo 35 partite, l’ultima realizzata nel marzo 2017 nella trasferta vinta dalla Roma 3 a 0 contro il Palermo. Al 55’ Fonseca decide di far rifiatare Pellegrini, Diawara e Mancini. Entrano in campo Villar, Cetin e Zaniolo. Quest’ultimo nell’entrare in campo viene salutato con un abbraccio da Mancini, segno distensivo dopo quanto accaduto al termine della gara contro l’Hellas Verona. Al 75’ c’è ancora gloria per Bruno Peres che realizza la sua prima doppietta in serie A.
Altro segno sicuramente importante per l’ambiente giallorosso è la sesta rete della partita realizzata da Nicolò Zaniolo che dopo aver saltato alcuni avversari nella cavalcata partita da metà campo è entrato nell’area di rigore della Spal, lasciando partire una perfetta conclusione mancina che si è infilata sotto la traversa. Punteggio che alla fine penalizza forse troppo la squadra di casa che nel primo tempo aveva tenuto testa alla Roma, seppur andando a riposo in svantaggio. Giallorossi che tornano al quinto staccando il Milan di due punti e allungando di cinque punti dal Napoli, sconfitto quest’oggi dal Parma. Prossimo incontro per la Roma, sarà la gara casalinga contro la Fiorentina, domenica 26 luglio alle 19.30.

IL TABELLINO SPAL – ROMA 1-6
SPAL (4-5-1): Letica, Tomovic, Vicari, Felipe, Sala (6’Reca), D’Alessandro (58’ Di Francesco), Murgia, Valdifiori (80’ Tunjov), Dabo, Strefezza (80’ Cuellar), Cerri (58’ Petagna). All. Di Biagio
ROMA (3-4-2-1): Pau Lopez, Mancini (55’ Cetin), Smalling, Kolarov, Bruno Peres, Cristante, Diawara (55’ Villar), Spinazzola (46’ Zappacosta), Pellegrini (55’ Zaniolo), C. Perez (78’ Kluivert), Kalinic. All Fonseca
Arbitro: Gianluca Manganiello della sezione di Pinerolo
Assistenti: Tegoni – Santoro
Quarto Ufficiale : Volpi
VAR: Abisso
AVAR: Manganelli
Ammonito: 77’ Strefezza
Espulso: 85’ Bonifazi per proteste dalla panchina
Recupero: 3’ pt e 0’ st

 

#atlasorbis #atlasorbistv #direttaatlasorbis #ASRoma

Vincenzo Ruocco
..:: Atlasorbis – news quindicinale  16  Luglio 2020